Articoli

Dopo la Pandemia i cori di Natale della Scuola Primaria sono tornati fortissimi animando ogni angolo dell’Istituto.Gli alunni si sono esibiti divisi in tre gruppi il 14, 15 e 16 Dicembre nella palestra dell’Istituto con un pubblico in presenza e in collegamento streaming, realizzando dei veri e propri spettacoli.Hanno cantato in modo eccezionale, con voci intense e con tutta l’anima, eseguendo anche alcuni brani con tecniche espressive diverse dal canto e trasformandosi in presentatori, attori e ballerini.


È  stata un’esplosione di bravura e divertimento, ho avvertito calore, condivisione, amore, gioia, ho visto sorrisi ovunque e sentito applausi che non finivano mai, un’esperienza bellissima e commovente.Desidero quindi fare i complimenti e ringraziare tutti gli alunni per la bellezza e la forza che sono stati capaci di sprigionare con le loro voci e la loro presenza e per tutto ciò che hanno trasmesso.Li abbraccio tutti.

Prof.ssa di Musica Daniela Civale 

Un vero e proprio villaggio natalizio quello che è stato allestito nel nostro giardino, dove ha avuto luogo anche l’annuale Bazar pro Mozambico. Una locomotiva, tanti alberi addobbati e numerosi stand con piccoli manufatti della tradizione, un modo per ritrovarsi e accogliere, nuovamente, la magia del Natale. Nell’aula esterna, destinata ai laboratori artistici, un villaggio di Natale in miniatura ha catalizzato l’attenzione di grandi e piccini.

È in questa atmosfera che si sono svolte le recite di fine anno. Quelle dell’Infanzia in palestra, mentre le classi primarie si sono alternate esibendosi nello spazio esterno in coreografie, canti e condividendo riflessioni su questo particolare periodo dell’anno.

Pensieri autentici che, come hanno avuto modo di sottolineare le Principal Mrs. Niamh Fahey e Mrs. Maria Fornabaio, vengono direttamente dal cuore dei nostri studenti.


Dal ballo al canto, dalla magia di una sola voce al calore avvolgente di un intero coro: tutto questo è stato il Concerto di Natale della Middle School che quest’anno, nonostante l’impossibilità di gustarlo dal vivo, ha saputo rendere, anche nella sua versione online, l’atmosfera tipica di questo periodo.

Coordinato dalla Prof.ssa Tiziana De Santis, ha giocato su sfumature classiche e contemporanee, strizzando l’occhio, grazie al Prof. Mauro Moscetti, a ritmi moderni ed etnici.
Infine le parole della Principal Monica Terra che ha ringraziato tutto lo staff, parlando di un Natale, questo, sì più silenzioso, ma che vedrà sempre, in sottofondo, il battito dei nostri cuori. 


Guarda il video del Concerto di Natale – Middle School:

Un momento per riflettere sul significato del Santo Natale: pochi giorni prima della Festività, infatti, i piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia sono stati invitati a conoscere e ad approfondire la celebrazione del Natale.

Grazie al Prof. Arturo MelilloReligion Teacher e Campus Ministry del nostro Istituto, infatti, i bimbi si sono riuniti in cappella per una parentesi di meditazione e preghiera. Successivamente, in processione, ogni alunno ha attaccato un albero da lui realizzato su dei cartelloni che raffiguravano un albero più grande.

«Un gesto per simboleggiare – come ha sottolineato il Prof. Melillo – che, anche se in futuro i piccoli diverranno grandi, in questo periodo speciale è importante ricordare la grandezza di Dio, manifestata nella storia grazie al pargolo di Betlemme destinato a divenire Messia».

Infine le classi coinvolte hanno cantato una canzone in inglese e, dopo la recita del Padre Nostro, sono state riaccompagnate in aula dalle insegnanti.

Già da diverse settimane, nel nostro Istituto, si respira l’atmosfera natalizia. Il presepe, l’albero, simboli di una festività che ci rinnova, soprattutto, nello Spirito. Con tale animo, anche quest’anno, i nostri studenti hanno preparato, grazie all’impegno e alla dedizione del corpo docente, le recite di Natale: il 12 dicembre è stato il turno dell’Infanzia, il 13 di I, II e III, mentre il 14 dicembre di IV e V, rappresentazioni che culmineranno il 22 dicembre con il Concerto di Natale delle classi medie, previsto per le ore 10.00. Come da tradizione, infine, non è mancata la solidarietà con il Bazaarpro Mozambico, che si è svolto dal 12 al 15 del mese, per raccogliere aiuti per i bimbi e le missioni dello Stato africano.