Articoli

27 Gennaio: giornata internazionale di commemorazione delle vittime della Shoah.

Gli alunni della scuola secondaria di primo grado incontreranno il Dott. Vito Vivanti, nipote di Vito Vivanti sopravvissuto alla shoah. L’incontro, organizzato dalla Prof.ssa Flavia Amati, si terrà presso la palestra dell’istituto Marymount.

La scuola secondaria di secondo grado parteciperà alla commemorazione in collegamento streaming dalla sede High school di via Livorno.

L’evento si terrà dalle ore 9.00 alle ore 10.30.

Una finestra di scambio, conoscenza e condivisione, un’esplosione di colori alla scoperta delle usanze e delle tradizioni che caratterizzano il Capodanno Cinese. Si è tenuto giovedì 19 gennaio, presso il Salone della sede di via Nomentana, un evento tematico al quale hanno preso parte le classi della Scuola dell’Infanzia (K AB) e della Primaria (I ABC).

Una sfilata in abiti tradizionali – che ha visto anche la presenza dell’Associazione “Cina in Italia”, i cui libri vengono utilizzati nella nostra scuola per diffondere la cultura e la tradizione cinese – alla quale hanno partecipato molte famiglie del nostro Istituto e dove alcune alunne si sono cimentate in danza, canto e poesia. I presenti hanno così potuto apprendere l’origine di questa importante festività tramite la leggenda del mostro Nian, che viveva negli abissi e che fu scacciato dalla creatività, dal coraggio e dall’inventiva di un bambino.

Un appuntamento stimolante e ricco di spunti grazie all’introduzione dell’insegnante Paola Mattioli e della Signora Giulia Jiang, che hanno coinvolto i bambini in varie attività, anche di tipo pratico (le classi hanno infatti realizzato una caratteristica busta regalo usata, in Cina, proprio in occasione del Capodanno). Nel Salone, allestito per la giornata, erano esposti anche oggetti, utensili, artigianato tipico e anche specialità gastronomiche legate alla cultura cinese.

Quest’anno il Capodanno Cinese, che si conclude con la tradizionale festa delle lanterne e segue il calendario lunisolare, cade domenica 22 gennaio, data che saluta l’anno della Tigre e dà il benvenuto a quello del Coniglio.

新年快乐!

“Good luck 兔 you”

探索中国春节

在缤纷色彩中打开文化交流共享之窗,探索中国春节的传统习俗:1月19日星期四,在学校Nomentana校区的沙龙会客厅举行了中国新年主题活动,到场参加的班级有学校幼儿园部的A、B班以及小学部一年级ABC三个班级。

一场传统汉服时装秀在中意协会(Cina in Italia)的见证下拉开帷幕(同时衷心感谢来自协会的儿童读本,它们今后将在学校内用于传播中国传统文化),本校有许多家庭参与其中,其中还有一些家庭为我们带来了舞蹈、歌曲以及诗歌表演。通过年兽的传说,在场的孩子们知晓了春节这一传统节日的由来,认识了“年”这种在暗处潜伏的怪兽是如何被一位少年的勇敢和想象驱赶跑的。

这场激动人心盛会,在Paola Mattioli老师和蒋君丽女士(Signora Giulia Jiang)的引导下变得充满教育意义,她们引导孩子参加各项相关活动,其中还包括手工实践活动,到场的班级亲手制作了红包。学校的会客厅在当日也换上了节日新装,并向大家展示了与中国文化紧密相关的小物品,用具,特色手工艺品以及一些中国特色美食。

中国春节是中国农历节日,按习俗节庆活动一般结束于十五天后的元宵节。今年春节在公历中的时间为2023年1月22日星期日,在这一天我们向虎年告别,迎接兔年的到来。

新年快乐!

Good luck 兔 you!

Una serata all’insegna della musica e delle indimenticabili colonne sonore di alcuni tra i più noti capolavori del grande schermo, un viaggio attraverso i brani di Maestri quali Morricone, Piovani, Rota seguendo un unico filo conduttore: quello dell’Amore.

È così che il duo composto dal Maestro Gianmario Cavallaro, al pianoforte, e dal Maestro Filippo Staiano, flautista concertista, ha guidato il pubblico attraverso un viaggio emozionale tra note, aneddoti e curiosità, contestualizzando ogni opera prima dell’esecuzione.

Da Nuovo Cinema Paradiso a La vita è bella, da C’era una volta il West alle suggestive ambientazioni del Gattopardo per un concerto che, restituendo tutta la magia della settima arte, ha rappresentato un momento di incontro nell’ambito della nostra comunità che si è riunita, come di consueto, presso il Salone del Béziers Hall di via Nomentana.

Si tratta, infatti, del terzo appuntamento nel corso di quest’anno scolastico preceduto, nel mese di ottobre, dal “Concerto per Elena” con il Coro Ali di Bambù (Direttrice Cristina De Pascale e Pianista Olga Shishkina) e, a novembre, dall’esibizione dal titolo “Dall’opera lirica ai Successi della Canzone Italiana” con la voce del soprano Victoria Shapranova e, anche in questo caso, con la presenza del Maestro Gianmario Cavallaro, la cui collaborazione con il nostro Istituto dura, ormai, da nove anni.

La prossima parentesi musicale è fissata per il 6 marzo, data in cui, nella cappella della nostra scuola, sarà eseguito lo Stabat Mater.

We remember the Founder today on the anniversary of his death, and thank God for calling us to join and continue his mission.

Dopo la Pandemia i cori di Natale della Scuola Primaria sono tornati fortissimi animando ogni angolo dell’Istituto.Gli alunni si sono esibiti divisi in tre gruppi il 14, 15 e 16 Dicembre nella palestra dell’Istituto con un pubblico in presenza e in collegamento streaming, realizzando dei veri e propri spettacoli.Hanno cantato in modo eccezionale, con voci intense e con tutta l’anima, eseguendo anche alcuni brani con tecniche espressive diverse dal canto e trasformandosi in presentatori, attori e ballerini.


È  stata un’esplosione di bravura e divertimento, ho avvertito calore, condivisione, amore, gioia, ho visto sorrisi ovunque e sentito applausi che non finivano mai, un’esperienza bellissima e commovente.Desidero quindi fare i complimenti e ringraziare tutti gli alunni per la bellezza e la forza che sono stati capaci di sprigionare con le loro voci e la loro presenza e per tutto ciò che hanno trasmesso.Li abbraccio tutti.

Prof.ssa di Musica Daniela Civale 

È stata una giornata intensa quella che ha visto gli studenti del liceo dell’Istituto Marymount visitare il Museo Storico della Guardia di Finanza, un importante spazio espositivo che raccoglie cimeli, divise, fotografie, medaglie, documenti e vari reperti legati al Corpo sorto nel 1774 con l’istituzione della Legione Truppe Leggere.

Una visita durante la quale gli studenti, accompagnati dalle docenti e dalla Principal dell’High School, Professoressa Penelope Foster, hanno ripercorso diversi periodi storici, approfondendo fatti, vicende e personaggi che si sono contraddistinti nell’ambito del Corpo della Guardia di Finanza.

Le classi seconde delle sezioni B e D hanno avuto così occasione di confrontarsi, informarsi e porre domande. Ultima tappa è stata la Biblioteca del Quartier Generale nella Caserma “Sante Laria”.

Di seguito riportiamo alcuni scatti della giornata e il link relativo alla notizia della visita del nostro Istituto presso il museo pubblicata sul sito della Guardia di Finanza

Link all’articolo:
https://www.gdf.gov.it/it/museo-storico-della-guardia-di-finanza/comunicazione-e-multimedia/notizie-ed-eventi/notizie/anno-2022/gli-studenti-dell2019istituto-201cmarymount201d-di-roma-in-visita-al-museo-storico-del-corpo

Martedì 20 Dicembre gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di I grado sono tornati a festeggiare il Natale suonando vari brani tradizionali trascritti per Pianoforte sul nostro bellissimo strumento a coda.

Nell’attesa del consueto Saggio di fine anno scolastico in presenza, l’evento è stato registrato come omaggio da inviare alle famiglie coinvolte, per esprimere in modo speciale gli auguri di buone feste.

Sono veramente colpita da questi miei giovani pianisti, li ho visti studiare a lezione con serietà e tenacia, sforzarsi di leggere le note e risolvere alcuni passaggi difficili, e poi eseguire il proprio brano il giorno della registrazione con impegno, determinazione, concentrazione e tanta emozione.

Desidero complimentarmi con tutti loro per la bravura dimostrata e i progressi fatti in pochissimo tempo, ed anche ringraziarli perché osservandoli, ascoltandoli e lavorando insieme settimana dopo settimana mi sento arricchita come Insegnante e come persona.

Li abbraccio uno per uno ed auguro un sereno Natale in famiglia.

Prof.ssa Daniela Civale 

Una parentesi di pura fantasia aspettando il Natale, quella che si è svolta sotto l’albero addobbato della sede di via Nomentana. Qui alcune classi delle elementari hanno incontrato gli studenti delle medie per un originale scambio dedicato alla lettura.

In questa occasione, infatti, gli studenti della Scuola Secondaria di primo grado hanno avuto modo di narrare ai più piccoli dei racconti sul Natale, frutto della loro creatività e immaginazione. Nei giorni precedenti ogni gruppo ha creato artigianalmente un vero e proprio libro, realizzando una copertina rigida con il cartoncino, mettendo insieme fogli, testi e illustrazioni. Un progetto creativo e multidisciplinare che ha permesso agli alunni di cimentarsi nella costruzione di una storia, nello sviluppo di un iter narrativo, accrescendo ulteriormente le competenze di collaborazione e confronto.

Sono stati davvero numerosi gli eventi che, in questi giorni, hanno animato l’Istituto Marymount a cominciare dai tradizionali Christmas Shows che hanno visto impegnati i nostri studenti – a partire dalla scuola dell’Infanzia – in danze, canti e coreografie che, come sempre, hanno coinvolto e fatto emozionare i presenti. Spettacoli – resi possibili grazie all’impegno del corpo docente – che, simbolicamente, hanno abbracciato tutto il mondo in un’atmosfera di gioia e condivisione.

In calendario appuntamenti ormai consolidati come il consueto Bazar pro Mozambico, iniziativa benefica volta a sostenere le missioni RSHM e le onlus che il nostro Istituto supporta: un villaggio di Natale, allestito nei giardini della sede di via Nomentana, che ha preso vita attraverso la dedizione e l’entusiasmo delle famiglie che hanno organizzato i vari stands con differenti tipologie di manufatti, decorazioni e prodotti dolciari.

Il Marymount’s Got Talent degli studenti della Scuola Secondaria, il mini concerto Jam Sessions – che avrà luogo il 22 dicembre presso l’High School – il saggio relativo all’attività pomeridiana di pianoforte e quello di ginnastica ritmica sono solo alcuni dei momenti speciali che stanno caratterizzando le giornate che precedono il periodo festivo e che, nuovamente, ci riscoprono comunità.

Quest’anno, in occasione dell’English Book Fair, il salone della sede di via Nomentana si è trasformato nella cornice di una vera e propria fiera del libro dedicata alla lingua Inglese.

Nelle giornate del 29 e 30 novembre, infatti, gli studenti della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria – accompagnati dalle famiglie o dal corpo docente – hanno preso parte all’evento che si è svolto, in entrambi i giorni, dalle 8.00 alle 17.00.

Dai testi scientifici ai saggi, dalle avventure ai racconti fantastici, dalla matematica alle storie ambientate nel periodo natalizio: un appuntamento che ha registrato una viva partecipazione e ha costituito un piacevole invito alla lettura.

Di seguito condividiamo qualche scatto