Articoli

Partecipazione e curiosità per la giornata di open house nella sede del Liceo in via Livorno 91: già dalle prime ore del mattino, infatti, molte famiglie sono venute a visitare la nostra High School.

L’incontro con il corpo docente e lo staff è stato occasione per conoscere più da vicino la struttura e il piano formativo Marymount per l’istruzione secondaria di II grado.

Orario compattato, tradizione bilingue, percorso classico o scientifico con sedute modulari, attenzione costante per la tecnologia, proposte extracurricolari sono stati solo alcuni degli elementi approfonditi nella visita, durante la quale i genitori hanno potuto informarsi anche sui nuovi servizi per gli allievi recentemente inaugurati come, ad esempio, il Centro Sportivo Marymount e la possibilità, a partire dal prossimo 5 novembre, di usufruire di una mensa, ubicata nello stesso edificio.

Grande interesse è stato mostrato anche per l’ora di latino impartita in inglese ed insegnata come lingua viva, per l’apprendimento focalizzato su non più di tre materie al giorno e per l’opzione, facoltativa, di sostenere le certificazioni A Levels per l’ammissione presso università straniere.

Nel corso dell’open house, inoltre, genitori e ragazzi hanno potuto sperimentare di persona la realtà dei laboratori didattici in cui erano impegnati gli studenti attualmente iscritti al nostro Liceo.

In particolare nell’aula White si svolgeva il laboratorio “Un giorno in Agorà”, gestito dalla Prof. Eleonora Fortunato, nell’aula Orange si parlava di “Fake news… del passato” con le Prof. Mariangela Lanza e Viola Provenzani, nell’aula della 2B le Prof. Gabriella Ammannati e Daniella Bortot coadiuvavano un laboratorio dal titolo “Giochiamo con la matematica”, nelle palestre al piano terra il Prof. Mauro Moscetti guidava il laboratorio “Un po’ di movimento”, mentre nelle Aule della 2A e della 1A si svolgevano i laboratori “The apple and Mr. Newton” (a cura dei Prof. Eleonora Aquilini e Damion Wallace) e “Adivina la canción” della Professoressa Eva Rodriguez.

Una giornata intensa e ricca di emozioni, che si ripeterà con il prossimo appuntamento del 24 novembre!

Per ulteriori informazioni: http://marymount.it/highschool/

Un modello formativo all’avanguardia, che si esprime negli ambienti così come nei tempi di apprendimento: si terrà sabato 24 novembre, a partire dalle ore 9:30 alle 12:30, il prossimo open house della nostra High School.

Una valida occasione, questa, per tutti coloro che desiderino approfondire l’offerta didattica del nostro Liceo bilingue – Classico e Scientifico  e conoscerne da vicino le nuove attività, anche extracurricolari, come, ad esempio, quelle portate avanti dal Centro Sportivo Marymount.
Il primo passo per proseguire il cammino tra sapere e innovazione, nella scuola secondaria di II grado, inizia da qui: vi aspettiamo quindi numerosi per condividere insieme un momento d’incontro presso la sede di via Livorno 91.
Il 24 ottobre in via Nomentana 355 e il 25 ottobre al Marymount High School in via Livorno 91

È con grande piacere che, anche quest’anno, 
rinnoviamo il nostro impegno a sostenere l’AIPD, Associazione Italiana Persone Down, che ha celebrato la Giornata Nazionale il 14 Ottobre 2018.
 
Il giorno Mercoledì 24 Ottobre 2018, nella sede di Via Nomentana 355, troverete, all’entrata e all’uscita di scuola, il personale della AIPD.
Il giorno venerdì 26 Ottobre 2018 il personale AIPD sarà invece presente, in mattinata per i ragazzi, nella sede dell’High School in via Livorno 91.
Il tema della campagna di quest’anno è “Non guardarmi solo a metà. Oltre la sindrome c’è una persona intera”. Un invito ad andare oltre le apparenze e i pregiudizi e promuovere l’incontro e la conoscenza.

Bicchieri, posate, bottiglie… ma quanta plastica usiamo senza rendercene conto? Eppure ridurne il consumo sarebbe un bene non solo per noi, ma anche per il nostro pianeta. 

In accordo con l’Agenda2030, a fine novembre, si terrà la Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile, incentrata, per questa edizione, proprio sul tema “Fuori dalla plastica: un percorso da costruire”. La traccia, durante tutto l’anno scolastico, servirà come spunto per dibattiti e iniziative, alcune delle quali già avviate nel nostro Istituto.

Grazie infatti all’insegnante Penny Foster, in sala professori posate e bicchieri in plastica sono stati sostituiti con cucchiaini in metallo e tazze in ceramica, nell’ottica di un approccio più sostenibile a partire dal corpo docente. 

«Mi sono resa conto di quanto fosse alto il consumo giornaliero e annuale di plastica e ho pensato che un piccolo gesto – come la sostituzione con oggetti duraturi e non destinati ad un singolo utilizzo – potesse essere un bel segnale anche per sensibilizzare i nostri studenti», afferma la Prof. Foster, che si è fatta promotrice anche per incentivare a scuola la raccolta differenziata.

Un obiettivo, questo, che i ragazzi porteranno avanti nelle prossime attività che li vedono coinvolti come, ad esempio, dal 26 Settembre, la Leadership conference a Londra. «In questa occasione – spiega la Prof. Monica Lou Terra, Principal della Scuola Secondaria di I Grado – avranno modo, attraverso un dialogo costruttivo, di definire un progetto incentrato su queste tematiche».
Argomenti di alta valenza formativa, che hanno un impatto sulla nostra vita quotidiana e su cui i nostri allievi saranno chiamati a riflettere.
Per materiali, linee guida e approfondimenti: http://www.unesco2030.it

È con entusiasmo ed orgoglio, che  l’Istituto Marymount  ha avviato  l’apertura del “CENTRO SPORTIVO MARYMOUNT” presso gli impianti della nostra sede MARYMOUNT HIGH SCHOOL  di via Livorno 91.

I corsi, aperti a bambini e ragazzi a partire dai 4 anni d’età, saranno tenuti da istruttori Federali (FSN) altamente qualificati  e di grande esperienza a livello nazionale ed internazionale, sotto la direzione tecnica della prof. Alessandra Di Cagno e saranno aperti ad alunni interni ed esterni.

 

Dal 24 al 28 settembre vi aspettiamo numerosi alla nostra OPEN WEEK per provare le discipline proposte, negli orari e nei giorni sotto indicati. I corsi, negli stessi giorni e orari,  saranno effettivi dal giorno Lunedì 1 Ottobre.

 

DISCIPLINA GIORNI ORARIO INSEGNANTE
Ginnastica Ritmica Avviamento (4-6 anni) Martedì/Giovedì 17.00 – 18.00 Alessandra Di Cagno
Ginnastica Ritmica 2 pre-agonistica

(7-10 anni)

Martedì/Giovedì/Venerdì 17.00 – 19.00 Alessandra Di Cagno
Street Jazz/Hip Hop (Liceo) Martedì/Mercoledì/Giovedì 14.45 –  15.45 Eleonora Frascati
Pesistica Olimpica

(Liceo)

Martedì /Giovedì 14.45 – 16.00 Jack Romani
Functional Training

(Liceo)

Mercoledì/Venerdì 14.45-16.00 Andrea Buonsenso
Parkour: Arte dello Spostamento (Liceo) Mercoledì /Venerdì 14.45 – 16.00 Matteo Sterbini
Scherma

(6-12 anni)

Lunedì/ Mercoledì 17.00 – 18.30 Giulia Di Martino

Claudia Di Martino

Danza Classica

(6-10 anni)

Mercoledì/Venerdì 17.00 – 18.30 Patrizia Natoli

 

E’ necessario consegnare, al momento dell’iscrizione il certificato medico per attività sportiva non agonistica in corso di validità (un anno dall’emissione) in originale o in copia autentica.

Per  costi e ulteriori dettagli rivolgersi a Chiara Fiore – 06/86225755 – 334/3176709; cfiore@marymount.it

È con entusiasmo ed orgoglio, che  l’Istituto Marymount  ha avviato  l’apertura del “CENTRO SPORTIVO MARYMOUNT” presso gli impianti della nostra sede MARYMOUNT HIGH SCHOOL  di via Livorno 91.

I corsi, aperti a bambini e ragazzi a partire dai 4 anni d’età, saranno tenuti da istruttori Federali (FSN) altamente qualificati  e di grande esperienza a livello nazionale ed internazionale, sotto la direzione tecnica della prof. Alessandra Di Cagno e saranno aperti ad alunni interni ed esterni.

 

Dal 24 al 28 settembre vi aspettiamo numerosi alla nostra OPEN WEEK per provare le discipline proposte, negli orari e nei giorni sotto indicati. I corsi, negli stessi giorni e orari,  saranno effettivi dal giorno Lunedì 1 Ottobre.

 

DISCIPLINA GIORNI ORARIO INSEGNANTE
Ginnastica Ritmica Avviamento (4-6 anni) Martedì/Giovedì 17.00 – 18.00 Alessandra Di Cagno
Ginnastica Ritmica 2 pre-agonistica

(7-10 anni)

Martedì/Giovedì/Venerdì 17.00 – 19.00 Alessandra Di Cagno
Street Jazz/Hip Hop (Liceo) Martedì/Mercoledì/Giovedì 14.45 –  15.45 Eleonora Frascati
Pesistica Olimpica

(Liceo)

Martedì /Giovedì 14.45 – 16.00 Jack Romani
Functional Training

(Liceo)

Mercoledì/Venerdì 14.45-16.00 Andrea Buonsenso
Parkour: Arte dello Spostamento (Liceo) Mercoledì /Venerdì 14.45 – 16.00 Matteo Sterbini
Scherma

(6-12 anni)

Lunedì/ Mercoledì 17.00 – 18.30 Giulia Di Martino

Claudia Di Martino

Danza Classica

(6-10 anni)

Mercoledì/Venerdì 17.00 – 18.30 Patrizia Natoli

 

E’ necessario consegnare, al momento dell’iscrizione il certificato medico per attività sportiva non agonistica in corso di validità (un anno dall’emissione) in originale o in copia autentica.

Per  costi e ulteriori dettagli rivolgersi a Chiara Fiore – 06/86225755 – 334/3176709; cfiore@marymount.it

Di seguito la locandina.

Nello zaino la voglia di cominciare e un po’ di emozione: una mattina più vivace del solito quella davanti all’ingresso della nostra High School, in via Livorno 91, dove anche i “vecchi” alunni delle seconde hanno accolto le nuove classi (I° A e B) del Liceo Classico e Scientifico.

Un passaggio importante – dalle medie alle superiori – che si concretizza nel momento stesso in cui si mette piede nelle aule, tra visi noti e meno conosciuti e materie tutte da imparare.

È iniziata così una giornata che è solo l’incipit di un lungo cammino, non privo di fisiologici, piccoli, ostacoli, ma pieno di soddisfazioni. Dopo i saluti all’entrata, infatti, i nostri studenti, insieme ai professori, si sono riuniti nella cappella dell’Istituto per una preghiera (Prof. Arturo Melillo) e per le parole di benvenuto del Preside Forzoni, che ha evidenziato come il Liceo rappresenti una chiave di volta nella crescita scolastica e umana di ciascuno.

Una sfida da cogliere con ottimismo, contando su un validissimo e coeso corpo docente ma, soprattutto, ha sottolineato il Preside, “facendo appello a un forte senso di responsabilità”.

I “problemi” non devono spaventare perché “sono fatti per essere risolti”, gli “errori” ci fanno crescere e non devono arrestare il coraggio di rischiare e il desiderio di dare il massimo; un po’ di organizzazione, anche nello studio, farà il resto.

Gli allievi sono stati poi suddivisi nelle rispettive sezioni. Intorno alle 10.00, un buffet è stato occasione per conoscere anche gli studenti più grandi, familiarizzando con gli insegnanti e la struttura. Infine, con la consegna dell’orario scolastico, il nuovo iter didattico degli studenti di I A e B ha preso ufficialmente inizio!

Incontrare Sister Isabelle Cipriano è come essere investiti da un’ondata di buon umore, un sorriso contagioso che sa mettere da parte ogni difficoltà.
La carica positiva della Superiora provinciale del Mozambico, recentemente venuta in visita presso il nostro Istituto, esprime pienamente lo spirito di unione e fratellanza del Marymount.

Un ponte tra Italia e Africa che, da questo incontro, esce ancor più rafforzato: Sister Isabelle Cipriano, infatti, ha avuto occasione non solo di dialogare con lo staff che quotidianamente lavora nella nostra Scuola, ma anche di conoscerne da vicino la struttura, entrando nei vari ambienti e parlando con i nostri studenti.

Proprio a loro, in un confronto con le varie classi, ha potuto rivolgersi per narrare il “suo Mozambico”, raccontando ai ragazzi di come i coetanei africani vivano la scuola, della situazione nelle zone rurali del paese e di quanto l’aiuto manifestato attraverso iniziative come, ad esempio, il bazar pro Mozambico, sia un gesto concreto di solidarietà.

Con lo sguardo aperto verso il futuro, Sister Isabelle Cipriano ha condiviso ricordi della sua infanzia, quando il papà, insegnante, le trasmetteva l’amore per lo studio e per la scuola; ha reso partecipi gli alunni dei piccoli e grandi ostacoli che affronta ogni giorno in Mozambico, dove, spesso, c’è un solo insegnante per 50 bimbi e dell’importanza che, questi, imparino presto il portoghese, lingua ufficiale della nazione.

I nostri allievi si sono dimostrati molto interessati all’esperienza e alla testimonianza di Sister Cipriano, che ha risposto con gioia ed entusiasmo a tutti i loro quesiti e curiosità. E il Mozambico non è più così lontano!

Un viaggio alle origini dell’umanità per comprendere la scienza che si nasconde dietro l’interpretazione di antichi resti.

Sono tante le occasioni di arricchimento dei nostri ragazzi presso l’Istituto Marymount, ma nel mese di marzo, in particolare, gli studenti del Liceo hanno avuto la possibilità di interfacciarsi con lo svolgimento di due lezioni accademiche di alto profilo grazie all’intervento in aula della Dottoressa FedericaCrivellaroAssistant Director In-Africa projectLeverhulme Centre for Human Evolutionary Studies,
Department of Archaeology & Anthropology
dell’Università di Cambridge.

Un’opportunità davvero unica, che ha visto i nostri allievi confrontarsi con una materia complessa, legata all’archeologia e all’antropologia; gli studenti dell’High School, infatti, dopo una breve introduzione sulle tematiche trattate nell’ambito degli incontri, con il supporto della Dottoressa Crivellaro, hanno subito potuto cimentarsi nella datazione di vere ossa umane risalenti all’antichità (nel dettaglio provenienti dalla zona denominata “Isola Sacra”).

L’Isola Sacra è un’area di circa 12 km², situata presso la foce del Tevere, un importante insediamento sepolcrale, sviluppatosi a partire dalla fine del I secolo d.C.

Approcciandosi con curiosità e rispetto ai resti presi in esame, gli studenti hanno appreso i principi della datazione dei reperti tramite, ad esempio, l’analisi della dentatura e dell’aspetto generale delle parti oggetto delle lezioni.

Nel ciclo dei due appuntamenti, la Dottoressa Crivellaro ha presentato alcuni focus relativi al “DNA del passato”, dando particolare rilievo alle informazioni che, ancora oggi, questi resti possono trasmetterci in termini di età, stato sociale, usanze, sesso della persona e aiutando i ragazzi più che a trovare risposte a porsi le giuste domande di fronte a testimonianze così tangibili di epoche lontane.

Un laboratorio molto coinvolgente – della durata complessiva di circa 4 ore – che ha destato nei nostri studenti un forte interesse nei confronti dell’antropologia biologica e delle sfide, vecchie e nuove, dell’affascinante campo dell’evoluzione.

Così come le medie (che avevano affrontato l’argomento durante il ritiro spirituale delle terze e, in seguito, nella giornata del 15 Novembre, partecipando all’iniziativa “Bullying stops here” , anche le classi dell’High School hanno avuto l’opportunità, in questo mese, di riflettere sulla tematica del bullismo nel corso dell’incontro che si è svolto il 9 Novembre, e nei giorni successivi, presso l’High School in via Livorno 91.

Il tavolo “Bullismo: parliamone” ha visto come relatori Massimiliano Valeriani, Vicepresidente della Regione Lazio e promotore della prima legge sul bullismo, e Michele Petrucci, Presidente del CORECOM (Comitato Regionale per le comunicazioni).

Presso l’Aula Magna del Liceo, dunque, gli studenti sono stati chiamati a interrogarsi su un fenomeno, dai recenti fatti di cronaca, sempre più presente nella nostra società e che si può contrastare solo attraverso momenti di dibattito e azioni condivise di informazione.