Anche quest’anno i risultati INVALSI sono stati straordinariamente positivi.

Quando abbiamo ricevuto il prospetto dei risultati era accompagnato da un testo dove veniva chiesto di condividere con gli studenti e le famiglie che veniva riconosciuto alla scuola la “presenza di eccellenze difficilmente riscontrabili nella popolazione scolastica complessiva d’Italia”.

 

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSI TERZE


Il Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER) è un sistema descrittivo impiegato per valutare le abilità conseguite da chi studia una lingua straniera europea, nonché allo scopo di indicare il livello di un insegnamento linguistico negli ambiti più disparati.


Il Ministero dell’Istruzione ha posto come obiettivo un livello massimo di A2 nelle prove Invalsi da sottoporre agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di I grado e come si evince dai risultati, TUTTI i nostri studenti hanno raggiunto questo livello nella prova “Reading” e 93% lo ha raggiunto nella prova “Listening”.
Da sottolineare che i risultati della prova “Listening”, nelle altre scuole dello stesso background, è quasi del 20% inferiore alla prova “Reading”. Nell’Istituto Marymount la differenza si riduce al 7%.
Un altro dato importante è che TUTTI i nostri studenti che hanno svolto la prova sono in possesso di una certificazione PET che ha come obiettivo massimo il livello B1. Quindi i nostri studenti sono in possesso di una certificazione linguistica esterna, Cambridge, un anno prima di sostenere queste prove Invalsi che hanno come obiettivo massimo misurabile, un livello inferiore a quello che i nostri studenti raggiungono in seconda media.