Un’occasione per incontrarsi e mettersi alla prova, per essere, insieme, parte di un qualcosa di grande e costruire, passo dopo passo, uno spettacolo che è frutto di un impegno condiviso: si è concluso così, presso il nostro Istituto, il Festival of Performing Arts, che, oltre a quella dei nostri studenti, ha visto la partecipazione di alcune delegazioni di alunni delle Scuole del Network RSHM (Marymount International School di Londra, Marymount International School di Parigi, Marymount International School Rome).

Il Festival, incentrato sulle mille sfumature della creatività, ha inteso dare ampio spazio alle differenti espressioni artistiche: dalla recitazione al canto, dalla musica alla danza. Gli studenti, infatti, guidati dal gruppo di attori performer dell’Associazione ISTA (International Schools Theatre Association– https://ista.co.uk/), specializzati in laboratori teatrali e nell’insegnamento ai più piccoli, hanno potuto mettere in scena, sviluppando le loro intuizioni ed idee, una rappresentazione ispirata al goal dell’anno, ovvero il lifelong love of learning. 

Così, collaborando fra loro, giovedì 4 aprile, nei locali della Gailhac Hall, hanno dato vita ad uno spettacolo ironico e sfaccettato, intonando delle musiche originali da loro composte e confrontandosi sul palco sul senso più autentico dell’amore per l’apprendimento.

Come si può mantenere questa scintilla sempre accesa? Sono davvero la conoscenza e il sapere degli amori sempreverdi? Inscenando delle piccole situazioni di vita quotidiana, i ragazzi hanno provato a rispondere a queste domande, mettendo in luce anche le difficoltà, giornaliere, di tendere alla conoscenza (la tecnologia che ci distrae, gli ostacoli che si possono incontrare), mostrando le due facce della stessa medaglia: da una parte l’alunno, al quale si chiede di allargare i propri orizzonti, dall’altra, la figura dell’insegnante, chiamato ad assolvere un compito, spesso, non facile.

Lo spettacolo è infine terminato con un brano cantato dai nostri studenti, volto a dare risalto ai valori che animano la nostra Scuola come, ad esempio, la ricchezza nella diversità, l’importanza del dialogo e dell’empatia, l’amore – da tenere sempre vivo – per l’apprendimento, che rende più forti e più liberi.

 

sdr