Un incontro per calarsi nelle atmosfere del teatro greco: è stata un’interessante lectio magistralis, quella tenuta dalla Prof. Ester Cerbo, docente di Lingua e Letteratura Greca presso l’Università di Roma “Tor Vergata”, che il 14 febbraio, dalle ore 8.00 alle ore 10.00, ha coinvolto le classi prime e seconde del liceo classico e scientifico.

L’appuntamento, organizzato dalle Prof.sse Viola Provenzani e Mariangela Lanza del dipartimento di Lingua Italiana e Lingue classiche del nostro Liceo di via Livorno 91, ha costituito un’occasione importante per avvicinarsi agli ambiti oggetto della ricerca della Prof. Cerbo, quali, ad esempio, il dramma antico, la metrica classica, la lirica arcaica e la poesia ellenistica.

Partendo, dunque, da dati linguistici (il campo semantico del ‘theàomai’), l’esperta ha infatti illustrato le peculiarità della drammaturgia greca, tra passato e presente, in un continuo confronto con l’oggi. Ha poi affrontato il tema delle Dionisie, le feste in onore di Dioniso nel corso delle quali si tenevano le rappresentazioni, sottolineando il contesto agonale, la dimensione politica e paideutica.

Soffermandosi sull’Orestea, che celebra l’instaurarsi ad Atene di una giustizia che supera gli antichi riti tribali della vendetta, ha introdotto l’Antigone di Sofocle, un’opera che, con le sue leggi non scritte, ha molto da insegnare anche ai nostri giorni.