Oggi, 25 novembre, è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999 per invitare le organizzazioni internazionali, le ONG e la società civile ad organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento. 


“La violenza sulle donne non smette di essere emergenza pubblica e per questo la coscienza della gravità del fenomeno deve continuare a crescere. Le donne non cessano di essere oggetto di molestie, vittime di tragedie palesi e di soprusi taciuti perché consumati spesso dentro le famiglie o perpetrati da persone conosciute”
, ha dichiarato, in questa circostanza, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, affermando che “molto resta ancora da fare” e che “ogni donna deve sentire le istituzioni vicine”.